loading

MENU

Sabato 23 Febbraio 2019 torna la neve a Matera: un primo approfondimento


Aggiornamenti

20 febbraio 2019

Come già anticipato ieri con un articolo introduttivo della nuova ondata fredda che interesserà il Sud Italia tra qualche giorno, il freddo è in dirittura di arrivo nuovamente verso la zona. Mentre al Nord le temperature sono destinate ad aumentare per la vasta copertura Anticiclonica che sta coinvolgendo quasi tutta l'Europa centro-settentrionale, al Sud l'Alta Pressione si farà trafiggere dopo aver regalato qualche giorno di bel tempo e temperature un po' più alta.

La "coltellata" arriverà per l'avvicinamento di una depressione che si insinuerà al di sotto dell'Anticiclone, portando freddo e neve sulle nazioni del Sud Est europeo ma anche sul Sud Italia.

Nel corso degli ultimi giorni i modelli meteomatematici hanno individuato sempre più verso la nostra regione la colata fredda. Essa sarà rapida (durerebbe Sabato e Domenica) e porterà rovesci ed instabilità specie sulla Calabria e la Sicilia. Coinvolte, come sempre accade in questi casi, anche Basilicata, Puglia e fascia adriatica. Qui le precipitazioni più importanti inziieranno ad arrivare da Sabato mattina presto, accompagnate da un forte calo termico che permetterà l'arrivo delle prime nevicate. L'instabilità proseguirà almeno fino alla serata quando, poi, i venti da Nord, NordEst si placheranno e faranno tornare il cielo sereno in vista di una nottata (quella tra Sabato e Domenica) molto fredda.

E' ancora difficile parlare di quantitativi di neve. L'imprevedibilità dell'ASE ci porterà ad essere cauti anche nei prossimi aggiornamenti, ma l'accumulo di neve di riferimento è di 5cm sulla nostra città. Il valore reale potrebbe risultare molto minore o molto maggiore a seconda della direzione che preneranno i famosi "trenini".