loading

Nuovo affondo freddo sulle Adriatiche. Possibili nevicate a bassa quota

L'inverno continua a dare segni di vita e lo fa anche nella seconda decade di Febbraio. E' stato un mese abbastanza fresco con correnti secche da Nord che ci hanno quasi sempre accompagnato, senza però mai incidere troppo, specie dal punto di vista nevoso.

Dopo la nevicata del 3-4 Gennaio, Matera e gran parte della provincia, a parte qualche sporadico fiocco, non è più riuscita a vedere la neve. Un po' più fortunati i centri abitati di Stigliano, Tricarico e tutti quelli più vicini all'Appennino che la scorsa settimana hanno potuto godere di una imbiancata.

Ma, come dicevamo, l'inverno pare riaffacciarsi sul lato Adriatico nuovamente a fine mese. Torna sicuramente il freddo, come successo una settimana fa, ma stavolta sembra poter rivedersi nuovamente anche la dama bianca.

Attualmente non si può essere ancora dettagliati, ma possiamo già dire che il periodo in esame va dalla mattina di Sabato 23 Febbraio 2019, fino ad almeno Lunedì 25 mattina. Dal week-end, dunque, forte crollo termico che raggiungerà il suo picco la sera di Sabato, quando l'ormai famoso ASE (Adriatic Snow Effects) porterebbe qualche nevicate a quote basse.

Non possiamo dire altro se non che conviene rimanere aggiornati nei prossimi giorni per sapere di più su questa parentesi invernale.

Aggiornamenti

19 febbraio 2019

Sono uno studente di Informatica e Comunicazione Digitale. Appassionato di meteorologia fin da quando ero bambino, ho iniziato ad approfondire questa materia dal 14 Dicembre 2007, giorno di una importante nevicata su Matera.

Grazie al forum MeteoNetwork ed alle mie competenze informatiche riesco a ritagliarmi un piccolo spazio sul web con Meteo Murgia prima e con l'Associazione Meteo Basilicata poi, fino al 2012, quando decido di aprire questo portale (all'epoca Materiamo Meteo)