loading

Prima neve della stagione a Matera e provincia: ecco quanta e quando

Arriva la prima neve della stagione invernale 2019/2020 sulla nostra città e provincia. Una irruzione di aria fredda, infatti, raggiungerà il nostro paese da Est andando a colpire le regioni adriatiche.

Andiamo però subito nel vivo della previsione per i nostri territori.

PRIMA FASE, DA VENERDI SERA A SABATO POMERIGGIO

Si svilupperanno, come spesso accade, moderate precipitazioni sul versante Adriatico generate dal forte contrasto termico tra l'aria più calda che attualmente è sull'Italia e quella fredda in arrivo. Lo scontro tra le masse di aria fredda e più calda avverrà tra Sabato notte e la mattina. Già dalle prime ore di Sabato, dunque, ci aspettiamo precipitazioni sulla città con temperature ancora abbastanza alte, intorno ai 4-5°C, ma in netto calo.

A questo primo peggioramento, che sostanzialmente porterà un po' di pioggia/grandine e un deciso calo delle temperature (mattinata di Sabato), seguirà un breve miglioramento intervallato però all'arrivo dell'ASE (da Sabato pomeriggio). Chi ci segue sa già di cosa si tratta, ovvero l'Adriatic Snow Effect, nuvolosità che si crea sull'Adriatico dal contrasto tra il mare umido e caldo e l'aria fredda e secca, e che, trasportata dall'intenso vento freddo da Nord, imbiancherà la Puglia e anche gran parte della Basilicata.

SECONDA FASE: ATTIVAZIONE DELL'ASE (I "TRENINI")

L'attivazione dell'ASE (prevista tra Sabato pomeriggio e Domenica sera) e le conseguenti precipitazioni, su Matera e provincia, saranno dettati dall'intensità e dalla direzione del vento: quando quest'ultima sarà debole, a "beneficiare" delle nevicate saranno le zone più vicine alla costa adriatica, quando sarà più intenso è più possibile che la neve raggiunga anche la città dei Sassi e i nostri comuni più vicini alla Puglia.

Una variabile altrettanto importante, come dicevamo, è la direzione del vento. Infatti l'ASE (che prende spesso la denominazione di "trenini" per il loro caratteristico movimento e la loro forma ben distinguibili dal satellite) verrà in parte bloccato dal Gargano e dunque, tutta la fascia che andrà dal Gargano fino a Sud, rischia di rimanere quasi totalmente all'asciutto da precipitazioni rilevanti.

CONCLUSIONI: LA NOSTRA PREVISIONE PER SABATO E DOMENICA

In conclusione, dunque, ci aspettiamo una prima fase perturbata da Sabato mattina in concomitanza con un primo calo delle temperature. Già da domani mattina sarà possibile pioggia mista a neve o a grandine. Dal primo pomeriggio, con temperature intorno ai 2-3°C di massima ed un ulteriore calo previsto per il sopraggiungere della sera, dovrebbero presentarsi le prime precipitazioni nevose a tratti intense, ma non ci aspettiamo imbiancate. 

Nella serata di Sabato e nottata di Domenica è previsto un generale miglioramento, ma non si escludono ulteriori nevicate che andrebbero a imbiancare in maneira più decisa la città in virtù di temperature di poco al di sotto dell zero; si tratterebbe comunque di accumuli esigui di 1-2cm. Nella mattinata di Domenica, infine, un intensificarsi del vento potrebbe portare altre precipitazioni a carattere nevoso ma con temperature nuovamente positive.

POCHI DISAGI

Da quanto scritto, ci attendiamo qualche disagio nella tarda serata di Sabato e mattinata di Domenica con temperature sotto lo zero e possibile neve, ma in generale si tratterà di una fase di maltempo invernale piuttosto comune e senza particolari preoccupazioni per la cittadinanza.

Aggiornamenti

27 dicembre 2019