loading

Venezia, Matera e l'allerta che non c'è... o forse sì?

Matera Meteo è un portale di informazione gratuito che da sempre mantiene un tono basso su cui, per questo motivo, raramente esprimiamo un parere "di parte" o tendenzialmente schierato, così come raramente esprimiamo le nostre idee su quello che accade in città o al di fuori dei suoi confini.

Tuttavia, in questo momento, con la discussione Venezia vs Matera, allerte del Nord vs allerte del Sud e tutto ciò che si sta muovendo per sostenere l'una o l'altra tesi, ci è sembrato doveroso approfondire la questione mettendo in gioco altri elementi fin qui poco toccati dall'opinione pubblica.

IL PARAGONE SCONTATO

Innanzitutto, Venezia attualmente è sommersa dal mare, dall'acqua salata ed è in queste condizioni da 4 giorni almeno. Le attività commerciali faticano a riprendersi, ogni giorno lottano affinché i propri locali non vengano invasi non solo dall'acqua ma da tutto ciò che essa porta e sperano che le loro merci siano il meno possibile "inquinate" dalle maree. 

Matera, invece, dove la pioggia è caduta in maniera a dir poco incredibile intorno alle 8 del mattino di Martedì, alle 10 della stessa mattina vedeva i Sassi baciati dal sole, pur con qualche piccolo "graffio" (alcuni locali allagati, via Bruno Buozzi e tante altre zone danneggiate, qualche albero caduto etc.). Insomma, un nubifragio che ha messo in evidenza come la città non riesca ben a gestire precipitazioni così ingenti, ma che tutto sommato se la cava senza gravi patemi.

A vista d'occhio, il confronto non regge. Venezia ancora oggi (17/11) è in una situazione di piena emergenza, Matera non lo è affatto e l'eccessivo allarmismo in TV e sui Social sta comportando la cancellazione di molte prenotazioni turistiche per questi giorni. Insomma, secondo noi non si può dire che Matera sia stata ignorata a vantaggio di Venezia: semplicemente Venezia è in una situazione critica, Matera no!

MA CI SONO SOLO MATERA E VENEZIA?

Vi avevamo. però, promesso di aggiungere un elemento alla discussione. Infatti, se c'è una città che per l'eccessivo allarmismo sta avendo dei danni economici senza un vero motivo, c'è una intera provincia, quella di Matera, che i danni di Martedì li ha subiti come li subisce da anni: campi allagati, case scoperchiate e interi raccolti rasi al suolo. E' l'immagine triste e meno chiacchierata del nostro territorio, il Metapontino, che anche quest'anno ha subito le pesanti conseguenze del Maltempo.

Dopo il 2011 ed il 2013, anche il 2019 verrà ricordato sulla fascia jonica. La pioggia abbondante e una serie di trombe d’aria hanno devastato i campi e le strutture che ospitano le coltivazioni d’eccellenza del territorio. Ci sono state alcune decine di famiglie sfollate a Policoro, Scanzano e Metaponto, nelle zone immediatamente a ridosso della costa ed è ancorain corso la conta dei danni, probabilmente per milioni di euro.

Per concludere, dunque, se la "lotta mediatica" è tra Venezia e Matera ed a tanti piace dire la propria su quanto sia giusto o ingiusto che si parli dell'una o dell'altra città, ci sentivamo in dovere di tener conto di un territorio che non ha la "fortuna" di poter filmare un paesaggio famoso durante una calamità naturale, ma che è ugualmente in ginocchio e, ad oggi, deve la propria speranza alla testardaggine ed alla caparbietà della gente che ci vive.

Curiosità

17 novembre 2019