loading

MENU

Oggi picco di caldo al Sud, poi nuovo calo termico e clima secco


Aggiornamenti

28 giugno 2019

Le cronache di questi giorni sono piene dell'evento meteorologico dell'anno, ovvero il gran caldo e le elevate temperature che stanno raggiungendo le località del Nord. Si registrano anche alcuni decessi in Lombardia, Veneto e Marche direttamente collegati alle alte temperature accompagnate da tassi di umidità che rendono l'aria irrespirabile.

Al Sud, invece, la situazione è ben diversa. Certo fa caldo, oggi raggiungeremo, a Matera, temperature intorno ai 36°C e potremmo raggiungere il top del 2019, ma il tasso di umidità si mantiene relativamente basso per i venti secchi da Nord e, così, il clima è più sopportabile.

Nei prossimi giorni, addirittura, il Meridione d'Italia verrà in parte coinvolto da quella che in inverno chiameremmo una "rasoiata fresca" e che, in realtà, si tratta di aria più fresca di quella odierna proveniente da Nord, che contribuirà ad un calo delle temperature di 5-6°C. 

Le massime scenderanno dai 36°C odierni ai 30-31°C, le minime, già abbastanza basse (21°C questa mattina), scenderanno ulteriormente spingendosi fino ai 16-17°C. Sulla provincia, situazione similare. Sarà, però. solo una rapida rinfrescata che già da lunedì verrà rimpiazzata dal caldo, ma di questo parleremo Domenica Sera nel nostro ultimo sguardo alla Festa della Bruna 2019.

Dal punto di vista atmosferico, nonostante la discesa termico, i venti da Nord garanatiranno un clima secco e la pressione rimarrà abbastanza alta. Questo comporterà l'assenza di piogge e giornate assolate con qualche nube innocua ed addensamenti pomeridiani che non dovrebbero generare rovesci.