loading

MENU

Ponte della Liberazione: le previsioni dal 25 al 28 Aprile 2019


Aggiornamenti

24 aprile 2019

Filippo Tuzio

Per chi si è trovato, ieri sera (23 Aprile) in giro per i paesi della Basilicata, avrà certamente notato come, pur se in assenza di pioggia, l'aria aveva assunto una connotazione che quest'anno, finora, non avevamo mai avuto il "piacere" di rilevare: lo scirocco, infatti, ha consentito all'umidità di schizzare alle stelle e, oltre all'acqua, si è depositata sulle nostre auto, sui vetri delle nostre abitazione e un po' ovunque, la sabbia sahariana trasportata dai forti venti da Sud.

Insomma, umido, nebbia e maltempo fino a questa mattina, quando il sole ha diradato la foschia ed ha riscaldato l'aria con temperature che, dopo le massime sotto i 15°C dei giorni scorsi, sono tornate sopra i 20°C.

Cosa succederà nei prossimi giorni? Il ponte della Liberazione, dal 25 a Domenica 28, non riserverà particolari sorprese. Infatti fino ad almeno Sabato, continueranno a raggiungerci correnti da Sud-Est con conseguente tasso di umidità elevato, ma senza nuvolosità consistente. Non sono quindi previsti fenomeni, tuttalpiù, come già accaduto, potrebbero formarsi nebbie serali e mattutine in rapido dissolvimento. Particolare menzione meritano le temperature che difficilmente scenderanno sotto i 10°C a Matera e difficilmente si manteranno sotto i 20°C nei valori massimi.

Successivamente, da Sabato, le correnti gireranno da Ovest per l'arrivo di una perturbazione a ridosso delle Alpi. Tale perturbazione causerà un primo cambio di circolazione che nel corso della nuova settimana potrebbe nuovamente regalarci temperature più fresche e clima secco accompagnato da precipitazioni, ma fino a Domenica il tempo è ancora previsto buono con sole o poche nubi e temperature in lieve diminuzione proprio a causa dei venti da Ovest, meno caldi di quelli da Sud.