Attendi il caricamento o clicca qui

CLOSE x

Matera sotto la neve: capiamo quando e per quanto tempo

Non c'era miglior modo per noi, appassionati di meteorologia, di augurarvi un felice 2019 con le previsioni di neve e freddo intenso in arrivo proprio sulla nostra regione. Consapevoli che, comunque, qualcuno, meno avvezzo alla presenza delle neve, storcerà il naso andiamo a snocciolare quelle che sono le previsioni del tempo per i primi 5 giorni del nuovo anno.

CAPODANNO

Partiamo da oggi, giornata di interdizione tra due fasi sottomedia: quella che ieri mattina ha portato grandine, nevischio e pioggia tutte insieme e quella invece che ci aspetta. In questa giornata è previsto un aumento termico nei valori massimi accompagnato da cielo parzialmente nuvoloso, senza precipitazioni.

2 GENNAIO

Già da domani, però, si entra nella fase più fredda di cui stiamo già parlando da qualche giorno. Nel pomeriggio il tempo inizierà a cambiare dalle 15 quando sono previsti i primi rovesci di pioggia frutto del passaggio di nuvolosità compatta che bagnerà gran parte della regione. I fenomeni risulteranno essere nevosi a circa 7-800 metri, quota in rapido calo nella sera. Sul finire di giornata la formazione di una depressione sullo Ionio permetterà ai venti da Nord, Nord-Est, di rinforzarsi e, di conseguenza, di alimentare l'ASE (Adriatic Snow Effect). Non escludiamo di vedere qualche fiocco già prima della mezzanotte.

3 GENNAIO

Tuttavia è la nottata del 3 a rappresentare, attualmente, il momento più proficuo in termini di precipitazioni. In concomitanza con un nuovo intenso calo delle temperature, infatti, dovrebbero arrivare i primi frutti dell'ASE che, entro le 6 della mattina, imbiancherà con decisione tutta la città ed i paesi della provincia alla quota di 2-300 metri.

Nel corso della giornata si attende neve a più riprese, ma l'imprevedibilità della traettoria dei "trenini nevosi" provenienti dall'adriatico, indica che mantenere una certa cautela nelle stime dell'accumulo di neve al suolo, è obbligatorio. A nostro avviso rimangono favorite per le precipitazioni più abbondanti le zone dell'alta murgia immediatamente a est della città dei Sassi.

UNO SGUARDO FINO ALL'EPIFANIA

Il 4 Gennaio un nuovo impulso freddo potrebbe apportare nuovi centimetri sulla città, ma è ancora presto per definire i dettagli. Sarà questa la giornata più fredda dell'inverno. Volendo fare un discorso generale che dia un'idea di ciò che accadrà dopo, attendiamo un rialzo della colonnina di mercurio dalla prima mattinata del 5 per altre 36 ore (fino al 6 sera), con temperature nuovamente nella norma, o poco sotto, e neve in scioglimento. Altro freddo potrebbe arrivare, sempre da est, dalla sera del 6. Di questo, però, parleremo a tempo debito.

Continuate a seguirci su Facebook e Instagram per aggiornamenti più frequenti

Una foto della nevicata del 5 Gennaio 2017

Una foto della nevicata del 5 Gennaio 2017