Attendi il caricamento o clicca qui

CLOSE x

Periodo siccitoso in fase conclusiva: arriva qualche perturbazione

Ormai possiamo darne conferma dopo aver verificato attraverso i modelli quello che potrebbe avvenire nel week end, ovvero la stagione riprenderà il suo normale corso e quindi anche in Italia si potranno assaporare scenari da pieno autunno, con piogge pronte a cadere e che potranno alleviare ma non stoppare la pesante siccità che ormai si presenta su diverse zone d’Italia. Stiamo parlando di una svolta meteo che interverrà dal week end con una perturbazione di stampo pienamente autunnale e che farebbe partire il mese di novembre con il piede giusto dopo un ottobre eccezionalmente secco e mite a causa dell’Anticiclone che non intendeva mollare la presa e impediva la discesa delle perturbazioni, garantendo un clima per lo più mite, che nulla aveva a che fare con la stagione che ci interessa, l’autunno.

IN ITALIA

Nel corso del week end sono attese abbondanti precipitazioni, soprattutto sul nord Italia e Sardegna, zone che saranno per prime interessate a causa della provenienza del vortice che in seguito andrà ad interessare zone tirreniche e Sicilia. La vera novità sarà rappresentata dal ritorno in grande stile delle piogge; il sud però resterà in attesa e solo dall’inizio della prossima settimana sarà interessato dal maltempo che in alcune occasioni, data anche l’estrema energia in gioco dei mari ancora miti, potrà presentarsi intenso e cattivo con rischio anche di nubifragi. Da segnalare anche dall’inizio della prossima settimana un espandersi anche al sud del maltempo. Giungerà anche dell’aria fredda che farà calare le temperature e abbondanti nevicate interesseranno le alpi.

Il tempo che dovremo aspettarci per la giornata di sabato 4 novembre sarà un cambiamento con l’alta pressione in ritirata e l’arrivo da ovest di una perturbazione che coinvolgerà le regioni del nord-ovest e prime nevicate si vedranno sulle alpi a quote medio-alte inizialmente. Sul resto d'Italia clima mite, con attesa del maltempo e lieve rialzo delle temperature al centro-sud a causa del richiamo dei venti di Scirocco. Domenica sarà un giornata di intenso maltempo sul centro-nord, con l’approfondirsi di una bassa pressione proprio sul nord Italia che farà richiamare venti miti lungo l’Adriatico. Sarà una giornata pienamente autunnale per queste zone e la neve sulle alpi scenderà copiosa con calo anche della quota neve. Ancora attesa per  il sud Italia, dove il maltempo interverrà da lunedì e insisterà su tutta l'Italia.  In più ci sarà l’arrivo dell’aria fredda che farà comparire anche le prime nevicate stavolta anche in appennino.

In conclusione possiamo finalmente prendere nota di una svolta decisa del tempo dopo un mese di ottobre secco e dominato dall’alta pressione e che nulla aveva a che fare con la stagione autunnale. Il mese di novembre sembra per ora prendere una piega diversa e ci sono tutti i presupposti per avere proprio nell’ultimo mese autunnale un corso diverso dal precedente, molto dinamico e consono alla stagione in corso.

Google Plus

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati

Ultimi articoli

Non ci sono altri articoli