loading

MENU

Voglia di estate: quanto bisogna aspettare per il primo caldo?


Lungo Termine

06 maggio 2019

Una mattinata piovosa, fresca. Le notizie in TV si accavallano per annunciare le nevicate a quote collinari al Nord e le gelate mattutine in Pianura Padana mentre l'immagine che vedete correlata a questo articolo è stata scattata questa mattina sul Monte Viggiano (fonte Meteo Monte Sirino), in Basilicata! 

Sembra uno scenario di inizio Novembre o, tuttalpiù di inizio Marzo, e invece siamo in piena transizione primavera/estate, quando le temperature minime dovrebbero faticare a scendere sotto i 10°C e le massime si sarebbero dovute spingere oltre i 25°C.

Forse è anche in virtù di questa anomala ondata di fresco che ha coinvolto tardivamente il nostro paese, che la voglia di sole, di mare, di caldo, aumenta vertiginosamente, allora proprio oggi, tra un piumone ed una borsa dell'acqua calda, vogliamo darvi un'idea di ciò che potrebbe succedere nel mese corrente.

Innanzitutto nei prossimi giorni è previsto un miglioramento atmosferico, quindi meno pioggia, ma ancora temperature fresche, specie questa notte quando sul nostro territorio si toccherà il picco minimo di temperatura con minime intorno ai 4°C a Matera, mentre le massime di domani non supereranno i 20°C. La temperatura tornerà ad aumentare da Mercoledì fino a regalarci, sul finire di settimana, temperature nuovamente tra i 25°C ed i 15°C.

La fase più tiepida prima di metà mese, però, non durerà molto: poco prima di metà mese è atteso un nuovo deciso peggioramento del tempo che, a quanto pare, però, potrebbe rivelarsi abbastanza repentino e, dopo aver portato un nuovo calo termico (di entità minore rispetto a quello che stiamo vivendo ora), lascerebbe definitivamente spazio ad una fase più calda e stabile che si identificherebbe come il primo vero tentativo di estate sul nostro paese.

Dunque, ricapitolando, da oggi bel tempo con fresco fino a domani sera. Poi risalita termica e tempo sostanzialmente stabile fino al prossimo fine settimana, quando è previsto un nuovo peggioramento. Dalla prossima settimana, possibile cambio di circolazione con l'arrivo di correnti più tiepide e diffusa stabilità.

Leggi anche...

Sempre più verso l'estate? Tutt'altro: torna il freddo sull'Europa