loading

MENU

Continua il bel tempo fino a Venerdì, poi più freddo e instabile


Previsioni Periodiche

22 novembre 2017

Dopo il maltempo che ha caratterizzato la scorsa settimana adesso ci attende una settimana all’insegna dell’anticiclone e del tempo stabile. Ma la domanda che ci ponete e si pongono molti di voi è:"Dobbiamo aspettarci un altro periodo di tempo secco e stabile con assenza di piogge proprio come successo per tutto il mese di ottobre?" La risposta è "No". Il pericolo di un anticiclone persistente è scongiurato, infatti avremo tempo stabile con temperature miti e valori al di sopra della norma per almeno una settimana ma presto il maltempo tornerà a bussare alle porte dell'Italia già dal fine settimana con una improvvisa svolta prettamente invernale proprio in concomitanza dell’inizio dell’inverno meterologico (1 dicembre). Su questa fase ritorneremo presto. Adesso ci tocca vivere un fine novembre in compagnia dell’alta pressione e questo vuol dire anche aumento dell’inquinamento, tempo secco ma anche nebbia e qualche piovasco che potrebbero presentarsi per aria oceanica che riesce a penetrare nell’anticiclone.

IN ITALIA

In Italia il quardo è presto fatto, abbiamo il ritorno dell’anticiclone che va affermandosi da ovest sul mediterraneo, quindi bel tempo garantito su tutta la penisola con presenza di qualche piovasco specie tra liguria, toscana e lazio, più direttamente esposte all’aria oceanica proveniente da ovest. Tempo grigio anche sulla val padana, ma qui saranno presenti delle nebbie che nelle ore centrali giornaliere lasceranno spazio al bel tempo per poi ripresentarsi nelle ore serali. Nelle restanti regioni bel tempo e clima abbastanza mite con le massime in aumento specie al sud. Giovedi avremo un ulteriore affermazione dell’anticiclone con temperature che aumenteranno ancora a causa del richiamo d’aria dal nord africa portanto i valori al di sopra della media del periodo,aumenteranno le nebbie a causa del persistere dell’anticiclone  sulla val padana e regioni tirreniche dove si avrà anche qualche debole piovasco  e aumento dell’inquinamento per la stabilità dell’aria che non permetterà il rimescolamento. Da venerdi si dovrebbe avere un primo cenno di cambiamento ma è dal week end che avverà la svolta. Su questo ritorneremo nel prossimo editoriale