loading

MENU

Torna il bel tempo con temperature in rialzo fino a 30C


Previsioni Periodiche

09 ottobre 2017

Premessa: accoglieremo quella che da giorni viene sempre annunciata come la classica “ottobrata”; tale termine sta a significare un periodo piu’ o meno lungo, dominato da stabilità atmosferica, un piccolo ritorno di fiamma d’estate, con temperature superiori alla norma. Attenzione pero’ a considerare l’anticiclone africano il responsabile di tale stabilità, cioè quello che tanto ci ha fatto patire quest’estate. Sarà invece l’anticiclone delle Azzorre a dominare la scena.

L'Europa invece nei prossimi giorni vedrà l’espansione di quell’anticiclone che attualmente si trova sulla penisola iberica, che si espanderà in tutta l'Europa centrale, fino a proteggere la Scandinavia e il Regno Unito; solo sull'Europa orientale si vedrà un raffreddamento e una zona depressionaria, come conseguenza di un affondo freddo in risposta alla stabilità che piano piano si rafforzerà su tutta l'Europa, ad esclusione di quella orientale.

IN ITALIA

Come detto, l’anticiclone andrà avanzando sempre piu’ anche sull'Italia e entro metà settimana passeremo anche in Italia in quel periodo chiamato "ottobrata”, che dovrebbe andare avanti per una settimana secondo i modelli, con piogge che saranno costrette ad essere respinte sul nord Europa per poi essere risucchiate sull'Europa dell'est. Per quanto riguarda domani, martedì 10, saremo raggiunti da una debole perturbazione che non apporterà precipitazioni ad esclusione del centro sud e delle isole, dove si potrebbero avere degli addensamenti maggiori con deboli precipitazioni. Mercoledì si avranno ancora residue precipitazioni che lasceranno subito spazio all’affermazione dell’anticiclone, aprendo cosi un periodo di assoluta stabilità atmosferica che durerà all’incirca una settimana.  Stabilità vuol dire anche nebbie al nord, specie in Val padana dove “l’ottobrata” non avrà gli stessi effetti, poiché il sole sarà ridotto; continuerà la siccità che ormai si protrae da mesi e di certo non sarà la pioggia irregolare, caduta nel mese di settembre a far rientrare l’emergenza. Per concludere, l’autunno sembra essere molto lontano, ma attenzione a darlo per disperso poiché con il passare dei giorni crescono le possibilità di avere maltempo, anche se all’orizzonte non si vede nulla di tutto ciò. Non appena però il maltempo ci raggiungerà, potrà essere molto pericoloso a causa dell’energia che si andrà accumulando nei mari.