loading

MENU

Estate infinita: ennesima fiammata africana. Clima rovente da fine mese


Previsioni Periodiche

28 luglio 2017

Finalmente abbiamo vissuto alcuni giorni dal clima gradevole,ci sono stati alcuni temporali che sono risultati molto violenti a causa del contrasto tra masse d'aria di natura differente,aria che proveniva dal nord europa e che ha avuto il merito di cacciare via la calura che persisteva al suolo facendoci vivere giorni più freschi.

Adesso le notizie che arrivano dai modelli non sono delle migliori,anzi. Quello che si verificherà sarà un evento davvero eccezzionale e lo chiameremo "maltempo estivo". Avremo una fiammata africana che non solo sarà molto forte ma anche probabilmente molto duratura: dovrebbe durare per tutta la prima decade di agosto, ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci aspetta dopo alcuni giorni vissuti dal nostro corpo benevolmente.

Nei prossimi giorni avremo un affondo di una depressione atlantica in sede iberica,questa sarà la responsbile di un richiamo caldo di natura sahariana dal nord africa che andrà a colpire l'italia con il suo promontorio con valori di tutto rispetto che arrivera a sfiorare la russia, seppur valori che risulteranno inferiori alle aree colpite maggiormente come l'italia o l'europa centrale.Si prevedono valori che raggiungeranno facilmente i 40 gradi sul centro nord italia che risulta ad oggi l'area piu' colpita mentre questa volta sarà meno esposto il sud italia dove comuque ritroveremo valori di 36/38 gradi,le nottti saranno nuovamente fastidiose in quanto le temperature notturne risulteranno molto alte e afose non scendermo sotto i 30 gradi.

 

IN ITALIA

Questa nuova fiammata calda inierà dalla giornata di domani 29 luglio,con caldo che andrà via via aumentando a seguito di ulteriore invasione di aria rovente che inizierà dal prossimo inizio settimana quando intorno al 4 /5 raggiungerà il suo culmine con picchi di 40 gradi sul centro nord  specie pianura padana e 45 gradi su isole maggiori che saranno le aree maggiormente colpite.

In conclusione dobbiamo comuque rammentare che si tratta di un evento di portata eccezzionale quindi non vogliamo creare allarmismi bensi informare che ci aspetta un'inizio agosto che nulla ha a che vedere con il clima italiano ma bensì con il clima delle aree desertiche del nord africa,quindi prestare massima cautela e evitare l'esposizione al sole nelle ore piu' calde della giornata,purtroppo ad oggi non si intravedono vie d'uscita con l'ennesima fiammata calda africana di quest'estate nochè probabilmente la piu' forte tra le tante.