loading

MENU

Previsioni per Matera: 02/12 - 06/12/2012


Previsioni Periodiche

02 dicembre 2012

Dicembre è arrivato, ed insieme all'inizio del mese, è arrivato anche il freddo, con le sue temperature invernali, sempre meno sopportabili e sempre più pungenti. L'Italia, in questi giorni, sta subendo, infatti, numerosi attacchi dal freddo del Nord Europa, e in molte zone del Nord Italia ha già cominciato a nevicare a quote medie (anche sotto i 600m). La neve, però, è ancora troppo lontana per la città di Matera, e si dovrà aspettare ancora molto per poterla vedere.

Ma cosa succederà nei prossimi giorni?

IN EUROPA

La posizione dell'Anticiclone Africano, ad ovest della penisola iberica, e dell'Anticiclone Russo, sono nient'altro che un chiaro avviso che il nostro paese, dovrà prepararsi ad altre ondate fredde, provenienti sempre da Nord-Nord Ovest, e mentre Spagna e parte della Francia rimarranno relativamente al calduccio, tutto il resto d'Europa, Italia compresa, subirà una serie di perturbazioni fredde di origine artica.

IN ITALIA

L'arrivo della prima ondata di freddo è previsto per Lunedì, con temperature in forte calo e probabili piovaschi, specie nelle ore mattutine, con neve anche fino ai 400m su adriatiche. Questo primo freddo si concluderà molto velocemente, e già da Martedì pomeriggio, dopo minime fredde anche nelle pianure del Sud Italia, si dovrebbe ritornare in media termica, ma da Mercoledì sera l'arrivo di una seconda perturbazione ed ondata di freddo, meno corposa della prima, farà scendere nuovamente i termometri.

A MATERA

La città dei Sassi, come detto già venerdì, aveva un 10-20% di probabilità di vedere nevischio nella serata tra Lunedì e Martedì, ma purtroppo tali possibilità non si sono concretizzate, non tanto per le temperature, che comunque toccheranno valori prossimi allo 0, ma per le precipitazioni, che ci interesseranno nel pomeriggio, quando il freddo non sarà ancora arrivato.

Insomma, domani mattina nevicherà a Potenza, e Matera rimarrà a guardare la pioggia (lieve e poco costante), mentre Martedì un aumento termico, accompagato da cielo più sereno ristabilirà la situazione.Mercoledì e Giovedì il termometro ritornerà a scendere e, causa mancanza di nuvole, il freddo probabilmente potrebbe essere anche più pungente (infatti l'assenza delle nuvole permette al calore di disperdersi nell'atmosfera). Non dovrebbero però esserci precipitazioni.