loading

MENU

La Neve affascinata da Matera: tornerà già domani, 19 Gennaio 2016


Aggiornamenti

18 gennaio 2016

Che Matera fosse una città fantastica ed affascinante, questo i materani lo sapevano già da anni, che fosse all'altezza di palcoscenici di rispetto, lo si dice ormai da tempo, ma che anche la neve se ne innamorasse a tal punto da provare a visitarla ripetutamente, ci sembrava fosse un pensiero esagerato.

E invece a quanto pare la dama bianca, meritevole di aver coperto i Sassi nella giornata di ieri (Domenica 17), vuole ancora colpire la nostra città e lo farà già da domani, quando le temperature sono previste in risalita, ma le precipitazioni potranno essere abbastanza costanti da non permettere ai valori di superare i 2-3°C.

La Protezione Civile ha già emanato un'allerta da questo pomeriggio segnalando forti rovesci a carattere di temporale sulla Campania fino a 2-300mt (proabili fiocchi addirittura a Napoli), Appennino Calabro-Lucano sepolto da almeno mezzometro e più di neve oltre i 3-400mt e, infine, versante orientale, quindi Metapontino, Materano e Barese, colpito da forti piogge sotto i 3-500mt, per il resto neve!

L'allerta fa presagire la possibilità di precipitazioni nevose proprio a Matera nel pomeriggio di domani (Martedì 19), ma la situazione è meno certa di quanto si possa pensare. La neve infatti, desiderosa di tornare in città, dovrà vedersela con il veloce rialzo termico che inizierà proprio dalla mattina di Martedì.

I valori presi di riferimento per quantificare tale rialzo, sono alla quota di 1400mt circa (si passerà dai -7°C dell'irruzione fredda che ci sta lasciando, a -2°C nel corso della serata di Martedì) e questo aggiunge maggior incertezza alla previsione poiché l'intensità delle precipitazioni potrebbe portare l'aria fredda verso quote di collina favorendo la neve anche sulla nostra città (omotermia).

Insomma, come avrete capito, stavolta non sono le precipitazioni ad essere in dubbio, ma le temperature. Per quel che ci riguarda, crediamo che Matera difficilmente riuscirà a mantenere il termometro sotto i 2°C prima dell'inizio delle precipitazioni (valore di riferimento per vedere neve bagnata), ma se l'arrivo dei fenomeni sarà repentino e questi, da subito, si riveleranno intensi, si potranno avere condizioni tali da fermare il rialzo termico e consentire l'imbiancata serale. 

L'orario di inizio dei fenomeni è previsto intorno alle 13 ad una temperature di circa 2°C ed una quota neve intorno ai 4-500 metri.