loading

Gennaio 2016, sarà inverno sul Sud Italia, con o senza neve?

E' stato un inizio inverno in sordina dettato dalla presenza costante dell'Alta Pressione che ha alternato belle giornate, giornate nebbiose e giornate più calde della norma fino a questi giorni.

Nella nostra tendenza stagionale di inizio Dicembre conlcudevamo "la nostra tendenza fino alla prima decade di Gennaio circa, rimane negativa per eventi rilevanti sul nostro paese" ed infatti l'italia non ha visto la dama bianca a basse quote, se non in occasione di una veloce passata fredda in pianura padana nel periodo post-Capodanno, che ha interessato il Sud Italia solo dal punto di vista termico (ricordiamo i -2°C registrati la mattina di Capodanno).

E dunque, le conferme di un cambiamento sono arrivate e si sono fatte sempre più chiare fino ad arrivare alla giornata odierna in cui i nostri modelli di riferimento hanno virato nettamente verso l'ipotesi fredda. Tuttavia i dettagli sono tutt'altro che scontati.

A livello europeo, l'immagine allegata ben descrive cosa ci si aspetta nel week-end prossimo! Stiamo parlando di una manovra che avrà le sue origini già dal 14 Gennaio, quando l'area di Alta Pressione che ci sta interessando anche oggi si andrà indebolendo per favorire l'ingresso di una serie di depressioni. Tali depressioni andranno poi a creare un canale con l'Est Europeo (dove nell'ultimo periodo è presente una forte anomalia termica negativa), per portare il freddo sul Mediterraneo centro-occidentale.

L'immagine è semplificativa e mostra una delle evoluzioni più generali che si possano verificare, ma in realtà i dubbi sono molti riguardo soprattutto l'ingresso della massa d'aria fredda e la quantità di precipitazioni. Lasciando quest'ultima ai giorni immediatamente precedenti l'evento, analizziamo invece l'aspetto termico che, pur essendo chiaramente intenzionato a farci provare le sensazioni dell'inverno, non si può dare per scontato che possa portare un'anomalia negativa per molto tempo.

In breve, la configurazione è delineata, ma ci sono possibilità che il freddo raggiunga l'Italia, possibilità che il freddo raggiunga solo parte della penisola prediligendo il Sud e per ultima, ma non per ultima, che il freddo sfili velocemente verso i Balcani.

Le possibilità di neve con qualche centimetro e temperature minime di poco sotto lo zero per la città di Matera tra il 16 ed il 20 (la data più probabile è Lunedì 18 Gennaio 2016) sono intorno al 40-50%, ma come detto occorre ancora verificare molti fattori per giungere ad una conclusione definitiva.

Vi invitiamo, dunque, a seguirci costantemente nei prossimi giorni per delineare più chiaramente la situazione che ci attende.

Aggiornamenti

10 gennaio 2016