loading

MENU

L'inverno non molla. Temperature sotto media fino a metà mese di Marzo


Lungo Termine

09 marzo 2015

Continua la fase fresca iniziata quasi una settimana fa con l'arrivo di aria artica sulla nostra penisola e più nello specifico sul Sud Italia, dove forti nevicate hanno riempito, oltre che le montagne, anche le cronache dei giornali grazie a quantitativi di neve che hanno superato il metro tra Abruzzo e Molise (di interesse mondiale è il caso di Capracotta che potrebbe entrare nei record per quantità di neve caduta in meno di 24 ore, pari ad oltre 2 metri e mezzo).

La condizione che stiamo vivendo è da una sorta di ponte tra l'Atlantico e la Russia, che ha bloccato l'aria più fredda sul Mediterraneo e permette a quest'ultima di insistere sulla nostra penisola con venti Settentrionali e instabilità diffusa, ma non eccessiva.

Una configurazione tipicamente inverale che, forse, in pieno inverno, avrebbe fatto parlare di se più di quanto lo stia già facendo ora, e che durerà almeno fino al 15 Marzo 2015, quando lo stesso Anticiclone che ha creato il blocco di cui abbiamo parlato sopra, inizierà a spostarsi sulle nostre regioni garantendo un lieve aumento delle temperature e più stabilità.

In breve, per concludere, ci aspetta una settimana leggermente più fresca della norma (circa 1-2°C in meno delle temperature previste per Marzo) con possibili piovaschi ed instabilità diffusa nel corso della giornata. La neve continuerà a cadere solo oltre i 1100, 1200 metri sull'Appennino Lucano.