loading

MENU

Maltempo, 7 Novembre 2014: forti piogge sul Metapontino, ma la vera allerta è su Calabria e Leccese


Aggiornamenti

07 novembre 2014

La depressione di cui vi abbiamo parlato in questi giorni, che prima ha colpito le regioni settentrionali, ieri quelle centrali ed oggi si è spostata al Sud, è arrivata in maniera prepotente su tutto il territorio meridionale tirrenico e ionico.

In queste ore (9.00) il cielo è grigio su tutto il Sud Italia ed una serie di nuclei temporaleschi si stanno velocemente spostando verso Sicilia, Calabria Basilicata e Puglia meridionale.

Fin'ora le precipitazioni non si sono imposte in maniera decisa quanto il vento, che nella giornata di ieri si è rafforzato ed ha sferzato la nostra città come tutto il Meridione portando con se caldo e umido.

Quello che ci aspetta nelle ore che vengono, è un peggioramento deciso con quantitativi di pioggia a tre cifre su molte zone di Calabria, Sicilia e Puglia meridionale (nella mappa, le precipitazioni tra le 8 e le 14 di oggi). Più contenuta invece l'allerta per il Metapontino, ieri in allarme per un possibile nubifragio che, a quanto pare, potrebbe non esserci. In ogni caso, scuole chiuse su tutto il territorio di Pisticci e Montalbano Jonico, come giusto che sia. Le quantità di acqua previste per le nostre zone non dovrebbero superare valori di 70-80mm sulla fascia costiera, specie al confine con la Puglia, fino ai 20-30mm della città di Matera.

Purtroppo a causa del forte vento, non sarà possibile dare una stima precisa della pioggia caduta attraverso la nostra strumentazione che, già da ieri sera, ha nettamente sovrastimato i dati.

Il maltempo ed il vento scemeranno lentamente a partire da stasera, con pioggia sempre più debole, e solo leggeri piovaschi per la giornata di domani sul settore ionico.