loading

Allerta meteo su mezza Italia. Dal 5 all'8 Novembre, possibili nubifragi

A poco meno di un mese dalla triste e spiacevole vicenda dell'alluvione che ha colpito il territorio genovese il 9 e 10 ottobre, arriva una nuova e pesante brutta notizia per l'Italia, un paese in buona parte distrutto da un punto di vista idrogeologico. 

L'autunno arriva con prepotenza anche quest'anno. Tra qualche settimana ricorderemo l'alluvione che colpì il Metapontino il 1 Dicembre 2013, portando ingenti danni su tutta la costa ionica, ed è proprio a poche settimane da questo anniversario di triste memoria, che arriva una nuova perturbazione, in risalita dall'Africa e di natura Atlantica, che, molto similmente a come si mosse la depressione dello scorso anno, colpirà in maniera decisa le regioni tirreniche da Nord a Sud e quelle Ioniche.

Oggi, 5 Novembre 2014, l'allera è a Nord, sulla costa ligure e sui monti di Piemonte e Lombardia, dove già ora si stanno abbattendo forti precipitazioni ed il vento sta provocando danni. La Protezione Civile Nazionale ha già emanato un'allerta di massimo livello per quelle zone riguardo la quantità di precipitazioni ed il vento.

Al Sud, per oggi, tocca solo lo scirocco e qualche piovasco, ma dai prossimi giorni una nuova depressione risalirà il continente africano per portarsi tra il Tirreno e lo Ionio e stazionare lì per almeno 2 giorni.

Come possibile vedere nella mappa, ci aspetta forte vento almeno fino a Sabato a causa della bassa pressione che vedete contrassegnata con una B, e che metterà sotto allerta le zone cerchiate in rosso, ovvero la Sardegna meridionale, il Metapontino-Tarantino, il Leccese, la Calabria e Sicilia Ionica e quasi tutto il Tirreno centrale.

Nei prossimi aggiornamenti avrete informazioni più dettagliate sulle precipitazioni previste sul nostro territorio.

Aggiornamenti

05 novembre 2014