loading

Due decadi molto calde ad Ottobre 2014. Il dominio del caldo finisce oggi!

Sono state due decadi, le prime di Ottobre 2014, tra le più anomale dell'intero anno da un punto di vista termico. L'azione persistente dell'Anticiclone delle Azzorre, a volte unitamente a quello Africano, hanno più volte portato le temperature al di sopra dei 15°C a 1500mt di altitudine, consentendo ai valori massimi di salire ben oltre i 25°C in alcuni settori della penisola.

Un Ottobre che solo con il forte raffreddamento avuto ieri, potrebbe concludersi con un'anomalia positiva minore rispetto a quella che si registra oggi, ma in attesa del dato conclusivo, la mappa del National Centers for Environmental Prediction (NCEP) relativa al periodo tra l'8 Ottobre e il 21 Ottobre, mostra chiaramente come l'Europa centro-meridionale sia stata coinvolta in un sopramedia che va da 1-2°C della Spagna, passa per i 3-4°C di Francia, Germania e Sud Italia e arriva fino a 5°C per quel che riguarda il Nord Italia, l'Appennino e le zone confinanti alla città di Trieste.

Allo stesso tempo si nota una fortissima anomalia negativa in Russia e Scandinavia settentrionale, importante segnale per l'inverno che verrà, ma di questo parleremo nei nostri articoli a lungo termine.

Da ultimo, ecco l'immagine del grafico della stazione meteo di Matera Nord come testimonianza del brusco calo iniziato alle 13.30 di ieri (22 Ottobre 2014) e proseugito in sarata. Il grafico interattivo è raggiungibile all'indirizzo www.materameteo.it/stazione/archivio/matera_nord/temp/20141022

Curiosità

23 ottobre 2014