loading

MENU

L'uragano Gonzalo si placa. Arriverà in Italia portando freddo e maltempo


Aggiornamenti

21 ottobre 2014

Al contrario di quanto possa far pensare un certo tipo di informazione meteo, in Italia non arriverà nessun uragano e non ci sarà nessun disastro apocalittico legato a venti ti intensità superiore ai 200km/h. Ciò che c'è di vero, però, è che un uragano nato sulle coste orientali degli Stati Uniti come una tempesta tropicale, ha aggirato l'Oceano Atlantico portandosi in Europa, ed ora è pronto a farci visita.

Tuttavia, gli uragani si nutrono di alcune condizioni che in Italia è quasi impossibile trovare, tra cui un mare molto vasto e molto caldo. Il tragitto di Gonzalo, ha visto il passaggio verso i mari nordici, freddi, ed è proprio qui che da uragano si è piano piano depotenziato per poi arrivare ai confini dell'Europa.

GLI EFFETTI DI GONZALO SULL'ITALIA

E dunque, un "ex-uragano" il 23 Ottobre 2014, arriverà sull'Italia e porterà un incredibile stravolgimento del tempo. Se da due settimane godiamo di temperature piuttosto tiepide e fatichiamo a decidere se è il caso di metter via la roba estiva, con l'arrivo di questa depressione nord-atlantica, ci sarà tolto ogni dubbio. Si attende un crollo termico delle temperature che porterà i valori in media stagionale o addirittura leggermente sotto. Ritroveremo, a Matera, valori minimi ad una cifra anche al di sotto dei 6°C e valori massimi intorno ai 15°C.

Insomma, l'arrivo dell'autunno, quest'anno, è datato 23 Ottobre 2014 ed unitamente al crollo termico, arriverà anche un peggioramento atmosferico che porterà pioggia su molti settori adriatici e ionici, ma soprattutto le prime nevicate intorno ai 1400-1500mt. Sarà l'occasione per iniziare a vedere i nostri monti imbiancati dalla neve.