loading

Gli estremi termici del 29 Luglio 2013. Ad un passo dai 40 gradi

33005-800x600-300x225

Lunedì 29 Luglio 2013, così come preventivato con una settimana di anticipo, non si è fatto attendere l'aumento termico più importante della stagione. Il termometro è salito fino a raggiungere ed annientare il precedente record termico di quest'anno, registrato poco più di un mese fa, di 37.6°C il 21 Giugno 2013 durante la prima veloce ondata calda dell'anno.

Ebbene, la cifra da battere, per quest'anno, è 39.9°C (un incredibile "quasi 40") che la nostra stazione meteorologica online ha registrato alle 15:40. Un dato che ha favorito anche l'abbattimento di un altro record annuale, ovvero quello della "nottata più calda" (che consiste nel calcolo della media delle temperature tra le 18 e le 6). In questo caso 29.9°C è il valore calcolato e va a sostituirsi al 28,1°C di un mese fa. Rimane invece intatto il record di "giornata più calda" (31.6°C) del 22 Giugno.

Mentre alcuni giù si sbilanciano e affermano, anche con un pizzico di speranza, che questa sia l'ondata più calda dell'anno, in realtà sappiamo che l'estate ci ha sempre regalato improvvisi colpi bollenti anche fino a Settembre ed a tal proposito è importante ricordare lo scorso anno, quando il 28 del mese in questione si raggiunsero i 35°C, ed il 2009, quando i giorni interessati da un'intensa ondata di caldo furono quelli immediatamente succesivi ad Agosto, con temperature che arrivarono a toccare i 37°C.

La situazione di oggi (30 Luglio) è decisamente diversa. La massima è stata di 32.9°C, ben 7°C in meno rispetto a ieri, segno che le temperature si sono sensibilmente abbassate.

Reportage

30 luglio 2013