loading

MENU

Previsioni per Matera: 26/07 - 28/07/2013


Previsioni Periodiche

25 luglio 2013

L'attesa è finita. Per chi ama la stagione estiva ma soprattutto per chi con la stagione estiva ci vive (il pensiero va alle attività turistiche della zona che mai come oggi, in periodo di crisi, hanno bisogno di caldo e sole) l'attesa è terminata: in poco più di quattro giorni, infatti, abbandonata l'ormai lontana instabilità primaverile che ha caratterizzato la settimana scorsa, la temperatura è pian piano salita ed il sole si è sempre più fatto spazio tra le nuvole.

La causa di tutto ciò, lo abbiamo spiegato nel precedente articolo, è l'anticiclone Africano. Nei prossimi giorni, nonostante tale anticiclone sia già ben presente sul paese, specie al Sud, ci sarà un generale, ulteriore e graduale aumento termico, ma procediamo con ordine.

IN EUROPA

Nello speciale "Lungo Termine" di qualche giorno fa, abbiamo utilizzato una cartina piuttosto eloquente per far capire come sia stato possibile l'arrivo dell'Anticiclone Africano. In breve si può dire che si stato innescato da una serie di Basse Pressioni (depressioni atlantiche) che si sono tuffate al largo delle coste Portoghesi. Questo ha causato lo sgretolamento dell'Anticiclone delle Azzorre (che, situtato su Portogallo e UK aveva portato instabilità dalle nostre parti) e favorito l'arrivo di un clima più caldo e soleggiato sul nostro territorio. Nei prossimi giorni le depressioni in Atlantico tenderanno a rafforzarsi e ne conseguirà un rafforzamento ulteriore dell'Anticiclone. In breve, ancora meno nuvole ma soprattutto ancora più caldo.

IN ITALIA

Sull'Italia il caldo si è fatto sentire già da Martedì e man mano è aumentato per i motivi che vi abbiamo appena spiegato. Nel week-end che ci aspetta, la penisola sarà più o meno omogenea da un punto di vista meteo. Locali addensamenti si potranno avere solo sull'Appennino, specie quello centro-settentrionale, e sulle Alpi, dove i temporali saranno più frequenti in particolar modo sul versante Europeo, più che su quello Italiano.

Tranne qualche locale eccezione, sul paese sole e caldo in leggero aumento fino a Domenica. Proprio Domenica dovrebbe essere il giorno rovente del Nord Italia.

A MATERA 

Inutile discutere sul tempo per la nostra città. Detto e ridetto nelle righe precedenti, ripetiamo anche qui che ci sarà uno splendido sole da Venerdì a Domenica. Vale la pena invece di soffermarsi più attentamente sulle temperature che si potrebbero raggiungere. 

Nell'immagine che vediamo allegata all'articolo, è possibile notare con la zona del Materano e del Foggiano, come lo scorso anno, risultano tra le più calde d'Italia. I 38°C sono sicuramente alla portata per la giornata di Domenica, quando il Sud Italia verrà investito da una prima ma non definitiva ondata più bollente. Sui Sassi, quindi il termometro potrebbe tranquillamente raggiungere e battere il recordo di Giugno di 37,8°C, portandosi oltre i 38 intorno alle 3 del pomeriggio.

Venerdì e Sabato sarà molto più difficile raggiungere queste cifre in quanto è dall'ultimo giorno della settimana che i termometri tenderanno salire con più decisione nelle ore pomeridiane.

Ad accompagnare questi valori termici sarà un aumento leggero ma importante del tasso di umidità che comporterà una sensazione di calore molto alta. A tal senso consigliamo di tenere d'occhio la nostrastazione meteorologica online, di non esporsi troppo al sole nelle ore pomeridiane e di bagnarsi spesso viso e fronte per diminuire la temperature corporea.