loading

MENU

Nubifragio a Matera del 09/07/2013. Foto dei fulmini ed analisi


Reportage

09 luglio 2013

Domenica e ieri (Lunedì) il tempo si è rivelato clemente nei confronti della città di Matera: due forti temporali, infatti, si sono formati a 40km (nel giorno festivo) e a soli 15-20km (appena ieri). Oggi invece la natura non ci ha voluti risparmiare ed la cella temporalesca l'ha voluta esattamente sopra le nostre teste. Un temporale fortissimo di circa tre quarti d'ora si è abbattuto sulla città accompagnato da raffiche di vento, acqua "a secchi", come è uso dire, e fulmini-bomba (almeno 4 quelli caduti all'interno del perimetro cittadino).

Qui sopra una foto di uno dei fulmini più forti e luminosi che oggi si sono presentati su Matera.

Il tutto è iniziato intorno alle 13, quando la formazione delle nuvole ha preso il via lungo tutta la fascia della Murgia Materana. Qualche goccia è caduta su Matera Nord già dalle 13.15, quando il sole era ancora ben presente. 

Il peggioramento, preannunciato da Domenica, è avvenuto con il passare delle ore fino a concretizzarsi del tutto intorno alle 14.30, quando si sono avuti i primi forti rovesci a carattere di temporale su Montescaglioso e la zona a Nord di Matera (Irsina, Gravina). Nell'immagine del satellite è possibile notare che la cella temporalesca, nata più a Nord-Ovest della nostra città, si sia velocemente ingrossata per poi autorigenerarsi proprio su di noi. 

Queste celle temporalesche, nate dalla presenza di aria fresca e instabile, hanno un enorme potenziale elettrico e portano intensi rovesci, specie appena generate. Pertanto è stato inevitabile il coinvolgimento di Matera nell'area più colpita da questo inteso nubifragio.

Nelle prossime ore il tempo andrà velocemente aggiustandosi. Potrebbe continuare a piovere fino alle 17, ma questa sera è previsto bel tempo.