loading

MENU

Previsioni per Matera: 03/06 - 06/06/2013


Previsioni Periodiche

02 giugno 2013

Sono di poche ore fa le notizie di forti alluvioni nel Centro-Est Europa. A Praga il fiume Moldava è straripato mentre in Germania il Danubio fa temere il peggio. Come spiegato nell'articolo di Giovedì, questo è il risultato di un'area di instabilità che si è venuta a creare proprio in quelle zone e che ci ha marginalmente interessati durante la serata di ieri (Sabato), quando anche sulla città dei Sassi ha piovuto con una certa intensità. 

L'estate non si è fatta vedere neanche alla fine di Maggio e, per ora, anche Giugno sarà preda della maledizione del 2013. Le previsioni per i prossimi giorni, infatti, sono tutt'altro che buone.

IN EUROPA

Il continente è diviso in due con un'Alta Pressione sulla Gran Bretagna, che coinvolge anche Francia, Penisola Iberica e Irlanda, e la già nominata area di instabilità che sta interessando il Centro-Est Europeo. Nel corso dei prossimi quattro giorni, l'Anticiclone che sta proteggendo la zona occidentale, sarà sospinto sempre più verso Nord, lasciando tutta l'Europa in una zona di palude barica. Tale palude barica sarà sinonimo di instabilità.

IN ITALIA

E dunque, l'Italia non sarà esclusa da questa brutta situazione previsionale. Pertanto su tutto il territorio peninsulare sono previsti forti temporali pomeridiani, specie sui rilievi e zone limitrofe. Le fasce Alpine, Appenniniche, Prealpine e Preappenniniche saranno in pole per eventi anche violenti con grandine e forti acquazzoni. Le zone escluse da questo intenso peggioramento saranno le due isole, Sicilia e Sardegna, protette (ma non troppo) dall'Antiticlone Africano, poco potente, ma abbastanza per sospingersi fin sul Mediterraneo.

A MATERA

La settimana che ci aspetta, dunque, non inizierà nel migliore dei modi. Lunedì, Martedì e Mercoledì saranno giorni caratterizzati da forti piogge e temporali.

Tuttavia, nel corso della mattinata il tempo si presenterà più clemente. Schiarite poco probabili durante il pomeriggio, specie Martedì, quando si avranno i fenomeni più intensi.

Giovedì ci sarà un miglioramento netto che avvierà un periodo calmo e, finalmente, estivo.

Temperature che da Lunedì a Giovedì non subiranno variazioni importanti, specie per la presenza delle nubi e della pioggia che contribuiranno a mantenere la colonnina di mercurio piuttosto bassa. Da Giovedì è previsto un lieve e graduale aumento.