loading

MENU

Previsioni per Matera: 25/02 - 28/02/2013


Previsioni Periodiche

24 febbraio 2013

Instabilità diffusa, specie nella notte e nella mattinata odierna (Domenica), quando a Matera si è presentato qualche veloce rovescio accompagnato, poi, da ampie schiarite che hanno in parte asciutto le strade cittadine. Anche questa volta l'ha fatta da padrona una configurazione che quest'anno si è spesso presentata: minimo di bassa pressione sull'Alto Tirreno, neve e freddo al Nord, pioggia anche forte sul versante tirrenico, instabile sul lato Adriatico.

Ora però, il nocciolo partito dalla Scandinavia una settimana fa, ha esaurito il suo serbatoio di gelo e piano piano, sia l'Italia che la Germania, la Francia e la Spagna (colpite dal freddo in questi giorni) assisteranno ad un miglioramento. Nel dettaglio:

IN EUROPA

Come detto pocanzi, il clima sull'Europa andrà lentamente riscaldandosi, specie su quella centrale (Francia e Germania, ma anche Regno Unito), dove in questo momento sussistono temperature gelide. Piano piano arriverà un rialzo termico, causato dal naturale depotenziamento del nocciolo gelido che ad inizio settimana era sceso l'Europa dall'Artico.

La configurazione, per ciò che riguarda la pressione, rimarrà molto simile, ma è impensabile non sottolineare una maggiore influenza dell'Anticiclone che porterà bel tempo non sono sull'Europa Settentrionale, come successo fin'ora, ma anche fino alle nostre regioni.

IN ITALIA

Sulla penisola, dunque, al Nord smetteranno presto di vedere la neve, anche se fino a Martedì sono possibili ancora fiocchi sull'estremo Nord-Ovest, dove le Alpi riusciranno a mantenere il freddo in una sorta di cassaforte naturale. Il bel tempo reggerà, anche se molto precariamente, fino a Mercoledì, quando l'Anticiclone di cui abbiamo parlato prima, non potrà evitare lo scorrere, sul suo lato meridionale, di alcune perturbazioni (figura affianco).

A MATERA

Di conseguenza a quanto detto, a Matera il tempo in settimana non dovrebbe mostrarsi brutto, almeno per la maggior parte del periodo. Mercoledì solamente rimarrà una giornata-incognita, in quanto le precipitazioni colpiranno il Sud, ma non in maniera omogenea e consistente, ma solo sottoforma di rovesci instabili. Una nota particolare meritano le temperature, che probabilmente, nei giorni scorsi, si sono presentate più calde di quanto fossimo abituati, ma che ritorneranno su valori "fresci" (in media) già dalla notte tra Domenica e Lunedì.